1 primi 100 giorni della FIDE

Osserviamo i  primi 100 giorni del nuovo ciclo FIDE

Tornei

• Organizzazione regolare dei principali eventi FIDE, compresi i Campionati Mondiali Classici (Londra e Khanty-Mansiysk)

• Riuscito trasferimento e organizzazione dei campionati King Salman World Rapid e Blitz Chess 2018 in stretta collaborazione con la Federazione degli scacchi sauditi e la Federazione russa di scacchi. Nuovi standard di organizzazione e programmi appositamente ideati hanno attratto migliaia di spettatori dal vivo.

• Ristrutturazione e aumento massiccio del montepremi del ciclo di Campionati del mondo di scacchi femminili. Introduzione dei tornei dei candidati alle donne e rilancio della serie Women Grand Prix.

• Introduzione di FIDE GrandSwiss come nuovo percorso di qualificazione per il Torneo dei Candidati nel 2020.

Supporto delle federazioni continentali e nazionali

• Assegnazione di un record di 3 milioni di euro al fondo di sviluppo.

• Sviluppo di un chiaro sistema KPI per valutare l’efficienza dell’utilizzo dei fondi stanziati.

• Accordi firmati tra la FIDE e il numero delle federazioni nazionali per fornire assistenza dal fondo di sviluppo volto a raggiungere gli indicatori chiave di prestazione rilevanti.

• Accordi tra FIDE e federazioni continentali da firmare durante il Q1 2019.

Budget 2019

• Il budget è stato notevolmente aumentato e ristrutturato. Il reddito preventivato di circa 6,5 milioni di EUR nel 2019 sarà il più alto mai registrato nella storia della FIDE. Le spese sono pianificate a 5,5 milioni di euro, che è quasi tre volte superiore rispetto agli anni precedenti – con il fondo per lo sviluppo che registra il maggiore aumento. EUR 925.000 saranno accantonati come fondo di riserva, il che renderà la situazione finanziaria della FIDE notevolmente più sostenibile.

• In precedenza, la FIDE ha speso circa l’85% delle sue entrate nel proprio ufficio. Nel budget corrente questo numero è ridotto al 35% e verrà mantenuto attorno a quel livello in futuro. Allo stesso tempo, le commissioni addebitate dalla FIDE saranno ridotte in media fino al 40%, riducendo così l’onere per i giocatori e le federazioni nazionali. La FIDE supporterà le federazioni e non il contrario come prima.

La transizione immediata è importante

• Transizione gestionale di successo senza interruzione delle attività.

• L’aggiornamento dei processi di conformità interna e AML ha consentito alla FIDE di ristabilire la sua credibilità e di aprire conti nelle principali banche europee.

• Completamento dei preparativi per il trasferimento dell’ufficio principale della FIDE da Atene a Losanna per essere completato nel Q1 2019.

Miglioramento della governance FIDE

• Consiglio di amministrazione creato con le riunioni settimanali regolari

• Le procedure istituzionali sono implementate, con l’obiettivo di garantire la governance FIDE secondo i migliori standard organizzativi.

• Un gruppo di professionisti è stato impostato per condurre una revisione fondamentale del Manuale FIDE nel 2019 al fine di preparare gli emendamenti all’Assemblea Generale FIDE del 2019.

• Le commissioni FIDE non elette sono state ristrutturate al fine di attirare i migliori esperti e rendere le commissioni più efficienti; Sedie e membri delle commissioni sono stati nominati. I membri del Consiglio di presidenza sono nominati per una panoramica del lavoro delle rispettive commissioni.

• Più trasparenza nelle nomination per i tornei ufficiali sarà consegnata sotto la guida delle commissioni pertinenti.

• È stata istituita una task force per la revisione di tutte le normative FIDE.

Promozione degli scacchi nei media e interazione con la comunità degli scacchi

• Notevole aumento dell’attività di FIDE nei social media come Facebook, Twitter e Instagram.

• La task force è stata creata per migliorare drasticamente il sito web della FIDE. FIDE rafforza e amplia il proprio dipartimento di pubbliche relazioni: gli appuntamenti devono essere finalizzati nel primo trimestre.

• Sono iniziate le trattative sulla cooperazione globale tra la FIDE e le principali piattaforme di scacchi esistenti.

• Un’adeguata cooperazione con i media mainstream – Est e Ovest saranno presto istituiti – in questo senso la FIDE ha già discusso con diverse case mediatiche globali.

• Sono stati condotti sondaggi sul formato World Cup e World Championship Match – con circa 200 giocatori che hanno espresso la loro opinione.

• Migliaia di richieste inviate all’ufficio e alla direzione della FIDE hanno ricevuto risposte tempestive e sincere – garantendo una comunicazione trasparente e corretta tra la FIDE e gli scacchi di tutto il mondo.

100 giorni è ovviamente un periodo di tempo piuttosto breve. Ma siamo impegnati nella nostra promessa di portare il cambiamento e rendere il mondo degli scacchi un posto migliore – e continueremo a lavorare duramente per servire la comunità mondiale degli scacchi.

Hits: 13

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *