Alfiere – punti di forza e punti deboli

 

Alfiere

L’alfiere a differenza del cavallo è un pezzo meno amato dai bambini. Sarà per via della sua austerità. Non può mai abbandonare le case del proprio colore. Eppure nelle mani dei maestri diventa un elemento prezioso.

Si vocifera di questo fantomatico bonus assegnato alla coppia degli alfieri, eppure sembra così difficile saperli padroneggiare con maestria.

Osserviamo qualche scherzetto che può essere giocato dall’alfiere.

Alfiere – Punti di forza

La posizione è stata creata da Sobolevsky nel 1950. La mossa spetta al bianco. L’alfiere in h2 è in presa. Tuttavia dopo 1. Txh2 segue 1. … Td1+ ed il nero riconquista materiale migliorando la posizione della torre.

Al bianco conviene giocare 1. Ab2+ forzando la replica 1. … Ae5.Ora non va bene inchiodare l’alfiere con 2. Th5 perché segue ancora 2. Td1+ ed il bianco perde l’alfiere in b2. Chi ha già dimestichezza con l’uso degli alfieri si sarà accorto che il bianco dispone di una mossa molto incisiva. 2. Td6 se il nero cattura con 2. … Txd6 segue 3. Axe5 guadagnando alfiere, torre e partita.

La torre nera essendo impossibilitatà ad eseguire cattura dispone unicamente di 2. … Tb5 per sottrarsi alla minaccia.

Nella posizione del diagramma risulta evidente la scarsa libertà di azione di cui dispongono i pezzi neri. Dopo 3. Td8+ Rg7 il bianco può migliorare ancora la posizione con 4. Tb8 la torre è nuovamente intoccabile per il medesimo tema tattico visto in precedenza. Il nero ha ancora mossa forzata in 4. … Td5

Arriva la stoccata 5. e4 per salvare l’alfiere la torre cerca di guadagnare tempo per mezzo di 5. … Td1+. Segue 6. Re2 ed il nero si ritrova con due pezzi attaccati contemporaneamente. Non si possono difendere entrambi.

Molto spesso chi si trova in svantaggio materiale cerca una salvezza entrando in un finale di alfiere di colore contrario.

Kakovin ha pubblicato questo studio nel 1960. La spontanea 1. Axa6 incoccia in 1. … Af2+ ed il nero salva il finale. Il bianco può giocare in modo più astuto. 1. Ac4+ ed il re nero deve evitare la colonna (f) altrimenti dopo Tf1+ la torre bianca si sottrae agli scacchi vincendo agevolmente la partita. Segue 1. … Rg7 2. Te7+

La posizione è delicata, il nero potrebbe già mettere il piede in fallo giocando 2. … Rf6 e dopo 3. Te2 una volta che il nero abbia rimosso la torre in a6 dall’attacco seguirebbe 4. Te6+ vincendo l’alfiere in b6.

Quindi il nero si cautela con 2. … Rf8 3. Tf7+ Re8

Il bianco inchioda l’alfiere con 4. Tf6 e subisce la contro inchiodatura 4. … Ad8.

Calma. Il bianco deve far fare al propro alfiere ancora un passettino. 5. Ab5+ ed il re nero è costretto a rimuovere l’inchiodatura alla Torre in f6 per salvare se stesso. 5. … Re7 6. Txa6 vincendo agevolmente.

Dopo 1. Ac4+ il nero potrebbe tentare una difesa differente attraverso 1. … Rh7 con l’idea che dopo 2. Te7+ Rg6 3. Te2 Ad8+ si salvano capre e cavoli.

Tuttavia il bianco dispone ancora di una linea vincente a partire dalla posizione del diagramma seguente:

3. Axa6 Ad8 4. Ad3+

Ed il re nero per sottrarsi allo scacco è nuovamente costretto a rimuovere l’inchiodatura con 4. … Rf6 il bianco rimuoverà la torre da e7 vincendo agevolmente il finale.

Grande Maestro nello sfruttamento dei punti di forza degli alfieri è stato Robert James Fisher.

La posizione si è verificata nel Campionato americano del 1963-64. Bobby conduceva i pezzi neri, mentre i pezzi bianchi erano in mano a Robert Byrne.

Il talento combinativo è peculiarità dei grandi giocatori, ad ogni modo conoscere alcuni pattern aiuta a trovare le soluzioni quando si è sotto pressione del tempo. 1. … Cxf2 2. Rxf2 Cg4+ 3. Rg1 Cxe3 4. Dd2

4. … Cxg2 altrò che qualità, Bobby cerca il bersaglio grosso. 5. Rxg2 d4 apertura della diagonale sul lato di re indebolito. 6. Cxd4 Ab7+ 7. Rf1 Dd7

Robert Byrne si è rassegnato essendo la sua posizione distrutta. Poteva ancora cercare una fallace resistenza con 8. Cf3  Bobby avrebbe proseguito l’assalto con 8. …Df5+ 9. Df4 Dh3+10. Rf2 Ah6 11. Dd4 Ae3+ 12. Dxe3 Txe3 13. Rxe3 Te8 ed i pezzi del bianco senza un efficace coordinazione sono destinati a soccombere.

Vi era comunque anche la possibilità d’incappare un matto grazioso.

8. Df2 Dh3+ 9. Rg1 Te1+ 10. Txe1+ Axd4+ 11. Dxd4 Dg2#

Un altro GM che in quanto a sacrifici era secondo a nessuno fu Paul Keres.

A condurre i pezzi bianchi era niente meno che l’ex Campione del Mondo Max Euwe. Siamo nella 9ª partita del Match disputato in Olanda nel 1939-40. Keres vincerà di misura con +6-5=3.

L’estone da il via alle danze con il sacrificio 1. … d3 2. Txd3 Dxd3 devastante sotto il profilo psicologico. 3. Dxd3 Ad4+ 4. Tf2 [Su 4. Rh1 sarebbe seguito 4. ... Txe6 5. …. Tae8 6. … Te2] Txe6

5. Rf1 Tae8 6.f5 Te5 7.f6 gxf6 8. Td2 Ac8

9. Cf4 Te3 10. Db1 Tf3+ 11. Rg2

11. … Txf4 12. gxf4 Tg8+ 13. Rf3 Ag4+

Nella posizione del Diagramma Euwe ha abbandonato. Se 14. Rg2 o 14. Rg3 14. … Af5+ ed il bianco guadagna Regina e partita. Se 14. Re4 Te8+

Se 15. Rd5 Af3+ 16. De4 Axe4#

Se 15. Rd3 Af5#

Alfiere – Punti deboli

Quando un alfiere è costretto a difendere i propri pedoni posizionato alle loro spalle si definisce alfiere cattivo.

La posizione si è verificata a Winterthur nel 1931. Walter Henneberger conduceva i pezzi bianchi. Aaron Nimzowitsch conduceva i pezzi neri. Chi è curioso può anche gustarsi la partita intera.

Anche se l’alfiere fosse posto in e5 la posizione del bianco sarebbe persa a causa dei pedoni deboli in g3 e c3.

1. … Ce4 ed ora l’alfiere bianco è legato alla difesa dei due pedoni. 2. Re2 Rd5 3. Re3 Rd6 4. Re2 Rc6 5. Re3 Rd5 6. Re2 Cd6

Attraverso una manovra di triangolazione il re nero ha creato le premesse per entrare in e4. 7. Re3 Cb5 8. Ad2 Ca3

9. Ac1 la mossa è forzata perché 9. Ae1 avrebbe permesso 9. … Cc2+ e dopo il cambio dell’alfiere il re nero sarebbe entrato in e4 con effetti devastanti. 9. … Cb1 10. Ab2 a3 11. Aa1

La posizione è abbastanza comica.  Il cavallo nero è dominato, ma l’alfiere in a1 è praticamente inutile.

11. … Rd6 12. Re2 Rc6 13. Rd1 Rd5 14. Rc2 Re4

Il nero offre carne di cavallo in cambio di un candidato alla promozione.

15. Rxb1 Rf3 16. Ab2 il bianco lotta al meglio. 16. … axb2 17. a4 Rxg3 18. a5 Rh2

La casa corretta. 19. a6 g3 20. a7 g2 21. a8=D g1=D+ 22. Rxb2 Dg2+

Se il nero avesse giocato 18. … Rf2 non avrebbe avuto la possibilità di cambiare le donne. Ora invece il re nero catturerà il pedone f4 riuscendo a promuovere il pedone [f].

Facciamo un passo indietro.

Il nero sembra che possa vincere catturando in g3.

1. … Rxg3 2. Aa3 Rf3 3. Ac5 g3 4. d5 exd5 5. a4 ed è il bianco a promuovere.

Hits: 224

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *