Amos Burn e la sua pipa

Amos Burn

Amos Burn fu un giocatore di scacchi inglese, che diede il meglio di se tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900.

Fu allievo di Wilhelm Steinitz e le sue partite hanno carattere prettamente difensivo. Ciò non significa che non fosse un abile tattico.

La posizione si è verificata nel 1910, nella Edmond MacDonald Vs. Amos Burn.

MacDonald abile stratega e preminente giocatore di attacco, aveva sacrificato una qualità per stanare il re nero. Burn si era difeso restituendo parte del bottino e grazie a dei tatticismi ne era uscito con un pezzo di vantaggio, pur tuttavia a causa della estraneità dei pezzi pesanti sul fulcro della scena, sembrava sul orlo del collasso.

Appunto. Sembrava. Perché Amos Burn trovò una delle mosse più strabilianti di tutti i tempi.

33. … Dg4!!!

La regina nera può essere catturata in 3 modi differenti. MacDonald giocò la più logica 34. Txg4 che riguadagna il pezzo, ma dopo 34. … Cf3+ il destriero del nero compirà razzie sul lato di donna ed il bianco fu costretto alla resa alla 49ª mossa.

Amos Burn era noto per il suo vezzo di fumare la pipa mentre giocava. Un pò come lo era Lasker per i suoi sigari.

Osserviamo la Frank James Marshall vs. Amos Burn, giocata nel 1900 a Parigi, con le simpatiche note del Maestro di oltre oceano.

1. d4

Il britannico Amos Burn era un giocatore di scacchi molto conservativo che amava stare seduto alla scacchiera per lunghe sessioni di gioco. Egli amava fumare la sua pipa mentre studiava la scacchiera.

1. … d5 2. c4 e6

Burn cominciò la caccia all’interno delle sue tasche, alla ricerca di pipa e tabacco.

3. Cc3 Cf6 4. Ag5 Ae7

Queste mosse non necessitano di lunghe riflessioni o molti commenti, ma Burn aveva tirato fuori la sua pipa e cercava una spazzola per pulirla.

5. e3 0-0 6. Cf3 b6 7. Ad3 Ab7 8. cxd5 exd5

Burn aveva iniziato a riempire la sua pipa ed io ho accellerato le mie mosse.

9. Axf6 Axf6 10. h4

Questa mossa lo ha indotto in riflessione ed ancora non aveva acceso la sua pipa. La minaccia è Axh7+ Rxh7 Cg5+ conosciuto come Attacco Pillsbury.

10. … g6 11. h5 Te8 12. hxg6 hxg6

Ora era alla ricerca dei fiammiferi.

13. Dc2 Ag7 14. Axg6 fxg6

Burn accese un fiammifero ed apparve nervoso. Il fiammiferò bruciò le sue dita ed uscì.

15. Dxg6

Un altro fiammifero era sulla sua strada.

15. … Cd7 16. Cg5

Burn stava ansimando e finalmente si accese.

16. … Df6 17. Th8+ Rxh8

Povero Burn. Penso di averlo raggirato. Se solo fosse riuscito ad accendere quella pipa, avrebbe potuto essere tutta un altra storia.

18. Dh8#

La prese con naturalezza e ci stringemmo la mano, poi la sua pipa si spense.

La storia narrata da Frank James Marshall è squisitamente sottile. Le allegorie con cui ha giocato con i termini, dimostrano la più alta conoscenza della lingua inglese. Giudicate voi se la partita giocata dai due Grandi Maestri sia meritevole di valicale i confini del tempo.

 

Hits: 79

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *