Vladimir Kramnik si ritira dall’agonismo

Vladmir Kramnik Tata Stell
Photo: Tata Steel Chess

Vladimir Kramnik ha annunciato il suo ritiro nel corso di un evento nei Paesi Bassi dopo il suo ultimo posto nel Tata Steel Masters. Dice che aveva già preso la decisione alcuni mesi fa e si concentrerà sui progetti di scacchi legati all’educazione scolastica, ma che potrebbe tornare alla scacchiera per un evento occasionale, rapido, blitz o simultaneo.

Comunicato Stampa

29 gennaio 2019
L’ex campione del mondo Vladimir Kramnik (43 anni) ha appena annunciato che finirà la sua carriera come giocatore professionista di scacchi. Kramnik è stato campione del mondo dal 2000 fino al 2007. Ha detronizzato Garry Kasparov battendolo 8,5 – 6,5 nel 2000. Kramnik non ha perso una singola partita durante questa partita di campionato del mondo. Ha vinto praticamente tutti i migliori tornei, incluso il Tata Steel Chess Tournament (nel 1998).

Kramnik: “Avevo già deciso di finire la mia carriera professionale di scacchi un paio di mesi fa e ora, dopo aver giocato il mio ultimo torneo, vorrei annunciarlo pubblicamente.”

“La vita di un giocatore di scacchi professionista è stata un grande viaggio e sono molto grato agli scacchi per tutto ciò che mi ha dato. A volte è stato difficile, a volte ho avuto più successo di quanto avrei mai potuto immaginare, ma in ogni caso è stata per me un’esperienza umana inestimabile. Ho sempre fatto del mio meglio per dare tutto dalla mia parte, essendomi pienamente coinvolto mentre lavoravo e giocavo a scacchi “.

“Ma ho anche espresso nelle interviste precedenti che mi piacerebbe provare a fare qualcos’altro un giorno, e dal momento che la mia motivazione per il giocatore di scacchi è diminuita significativamente negli ultimi mesi, sembra il momento giusto per farlo. Vorrei concentrarmi sui progetti che ho sviluppato negli ultimi mesi, in particolare nel campo degli scacchi per bambini e dell’istruzione. Presto fornirò informazioni più dettagliate su questi. “

“A volte mi piacerebbe ancora giocare a un torneo di scacchi rapidi o blitz o fare simultaneamente una partita come gli Scacchi in acciaio Tata nel palazzo del parlamento olandese e partecipare a vari eventi legati agli scacchi, rendendo popolare questo grande gioco.”

Jeroen van den Berg, direttore del Tata Steel Chess Tournament: “Sono onorato che Vladimir Kramnik abbia scelto il Torneo Tata Steel Chess come il suo ultimo. Mi sarebbe piaciuto vederlo partire con un risultato migliore, però. Vladimir è un grande giocatore. È dinamico, a tutto tondo e un grande combattente con una profonda intuizione. Ma soprattutto è una persona meravigliosa e calorosa, con un grande senso dell’umorismo. Mi mancherà la sua presenza nella parte superiore del mondo degli scacchi, così come molti appassionati di scacchi in tutto il mondo. Gli auguro tutto il meglio con tutto ciò che sta per intraprendere e sono sicuro che le nostre strade si incroceranno ancora molte volte. “

Nelle scorse settimane Kramnik ha partecipato al Torneo Tata Steel Chess. Questo pomeriggio giocherà il Tata Steel Chess simultaneamente (Torentje Schaak) Tata Steel ha organizzato per i membri del parlamento e dei giornalisti nel palazzo del parlamento a L’Aia. Questa simultanea è sempre l’ultimo evento del Torneo Tata Steel Chess.

Hits: 39

Chess 960 Vince Danyyil Dvirnyy

Chess-960

Danyyil Dvirrnyy ha vinto il torneo 960 disputato in Macedonia in occasione del Campionato Europeo blitz.

Questo torneo ha attirato 7 GM, 12 IM, 2 WIM e 7 FM. Dopo 9 turni, l’italiano GM Danyyil Dvirnyy ha ottenuto il primo premio con 8 punti. Tre giocatori hanno condiviso il secondo posto con 7/9, con la medaglia d’argento ottenuta da FM Bahadir Ozen e bronzo a IM Bogdan Belyakov dalla Russia.

Hits: 41

Fiamme sulla scacchiera

La posizione del diagramma ha raggiunto alti livelli di complessità. Avremmo voluto vederli nel match per il Campionato del Mondo di scacchi appena concluso.

Il bianco sacrifica la regina con la diretta 18. Axh6 Cxf4 19. Axg7+ Rh7 20. Txf4 creando minaccie di matto.

Alexei Shirov come suo solito non si è risparmiato, lasciando a quel marpione della scacchiera Vladimir Kramnik una grossa patata ad pelare.

20. … Dxc3 un controsacrificio degno di un Campione del Mondo.

Opzione 1

21. bxc3 Axa3+ 22. Rb1 Td1# una volpata di Kramnik, ma Shirov ha scelto l’opzione 2.

Opzione 2

21. Txc3 Ag5! Inchiodando la torre e vincendo l’alfere in g7.

22. Th3+ Rxg7 23. Tg3 Rh6 24. Th3+ Rg6 25. Tg3

Shirov sta lottando come un leone, provando a ricatturare l’alfiere per mezzo di h4.

25. … Th8 26. Ad3+ Txd3! 27. cxd3

L’alfiere nero è inchiodato, ma al tempo stesso sta inchiodando! Ecco il colpo di grazie che pone fine alla caccia al re.

27. … Th4 28. Txg5 Rxg5

E Shirov finì con lo stringere la mano di Kramnik.

Ne avessimo viste di partite di tale levatura al mondiale!

Hits: 25

Ju Wenjun difende il titolo mondiale

ju wenjun

Ju Wenjun campionessa in carica femminile ha difeso il suo titolo. Dopo aver pareggiato il match di finale per 2-2 si sono resi necessari gli spareggi blitz, pareggiati i primi due incontri Ju Wenjun ha vinto ambo le partite 10 minuti + 10 secondi per mossa.

Dagli anni 2000 è stata la prima volta che una giocatrici ha difeso il titolo in un torneo a eliminazione diretta.

Una città fortunata

Khanty-Mansiysk è un posto ben noto per chiunque abbia seguito gli scacchi negli ultimi dieci anni circa. Per Ju Wenjun, tuttavia, questo è più di una semplice “città degli scacchi”. Durante la conferenza stampa che ha seguito la sua vittoria su Lagno, ha definito la città russa il suo “posto fortunato”, poiché si era qualificata per affrontare Tan Zhongyi nella precedente gara del campionato del mondo dopo aver vinto la fase finale del Gran Premio 2015-16 proprio in quella località siberiana.

La seconda donna al mondo con il punteggio più alto ha conseguito un’impresa storica nelle ultime tre settimane, diventando la prima giocatrice dopo Xie Jun nel 2000 a difendere il suo titolo nel formato a eliminazione diretta. Ha giocato 18 partite e finito con 9 vittorie, 8 pareggi e una sola sconfitta. È arrivata come la favorita sulla carta e ha ratificato il suo status di giocatore femminile attivo più forte del mondo – dato che di fatto Hou Yifan non ha giocato spesso ultimamente, dopo aver iniziato i suoi studi a Oxford.

Anche Ju Wenjun ha rivelato che si prenderà del tempo per riposare dagli scacchi, dato che è piuttosto stanca dopo il lungo torneo. La sua incredibile corsa in Khanty-Mansiysk le ha permesso di ottenere 7,4 punti elo – ora ha un rating di 2575, 29 punti in meno rispetto al suo record di 2604.

Caterina Lagno

Caterina Lagno, che sulla carta era la terza favorita, ha avuto un torneo fenomenale. E’ andata anche in vantaggio con Ju Wenjun nella fase finale, ma non è riuscita a finire la sua avversaria quando ne ha avuto la possibilità. Il secondo posto è comunque un grande successo che le permette di qualificarsi  per il Torneo dei Candidati Femminili 2019, insieme ad Alexandra Kosteniuk e Mariya Muzychuk.

Arkady Dvorkovich

Arkady Dvorkovich

Arkady Dvorkovich è intervenuto in occasione dei tie-break e nella conferenza stampa post partita ha parlato del prossimo ciclo di qualificazione. Ha annunciato che la vincitrice del ciclo dei candidati giocherà con Ju Wenjun un match per la corona di Campionessa del Mondo di Scacchi.

Poi vi sarà una serie di Grand Prix e una Coppa del Mondo a cui sarà possibile accedere in base al rating.

Ringraziamo il sito ufficiale della manifestazione per le foto.

Hits: 2

Dylan Loeb McClain Tournament Report

Dylan Loeb McClain Tournament Report

Traduciamo dal sito ufficiale del Campionato del Mondo di Scaccchi il Dylan Loeb McClain Tournament Report.

Mercoledì, gara 9 del Campionato del Mondo tra lo sfidante Fabiano Caruana e il Campione in carica Magnus Carlsen ha prodotto lo stesso risultato delle altre 8 partite: un paregggio. Le 9 patte consecutive in un Campionato del Mondo di Scacchi sono un record.

Il match è diventato uno scontro tra l’irresistibile vigore (Carlsen) e l’impassibile opposizione (Caruana).

Nella nona partita il 27enne norvegese ha il bianco e come nella quarta partita inizia con la Partita Inglese 1. c4.

Caruana replica con lo stesso sistema che ha usato nella partita precedente e il gioco segue lo stesso sentiero fino a che Carlsen varia con 9. Ag5

La mossa non cambia di molto la valutazione della posizione e alla mossa 16 Caruana prova già a ripetere la posizione forzando un pareggio con Ad5 e Ae4, la donna di Carlsen era finita sotto attacco.

Ovviamente dopo 17. Dd1 il Campione del Mondo evita la ripetizione. Caruana cambia subito l’alfiere di case chiare per il cavallo. Ciò sembra una imprecisione, dopo una serie di cambi, la struttura pedonale del nero viene spezzata, quindi finendo in posizione peggiore.

C0munque per Caruana il problema non era così grave e dopo un’altra serie di cambi, pur in posizione inferiore raggiunge un finale sostenibile.

La partita è continuata per altre 25 mosse. In verità non vi era una via per ottenere il punto intero e la patta è stata siglata dopo 56 mosse e 3 ore e 30 minuti di gioco.

Chi vincerà il match entro le 12 partite si aggiudicherà il 60% di 1,1 milioni di euro. Ogni vittoria corrisponde ad un punto ed il pareggio a mezzo punto. Chi raggiungerà 6,5 punti sarà dichiarato vincitore. Se si sarà costretti ad andare ai brevi match di spareggio, il vincitore guadagnerà il 55% del montepremi.

Il Match è organizzato sotto l’egida della World Chess Federation (FIDE), ossia la Federazione ufficiale e World Chess, che è l’organo ufficiale incaricato di organizzare il ciclo del Campionato del Mondo.

La sede dell’evento è il College in Holborn situato al centro di Londra, un istituto storico dallo Stile Vittoriano.

Le partite possono essere consultate in diretta sul sito ufficiale dell’evento.

Gli sponsor dell’evento sono:

  • PhosAgro una multinazionale che si occupa di fertilizzanti.
  • Kaspersky Lab una delle più grandi compagnie di sicurezza informatica.
  • S.T. Dupont una compagnia francese leader nei prodotti di lusso.
  • Pritek una compagnia a rischio di capitale, specializzata in tecnologia e servizi finanziari.
  • Unibet una agenzia di scommesse online che opera in più di 100 paesi.

La mancanza di risultati decisivi non ha smorzato la copertura mediatica del match.

Per la nona partita sono apparsi articoli su:

  • New York Times.
  • NBC News.
  • The Guardian.
  • The Daily Mail.
  • FiveThirtyEight.
  • Deadspin.

E solo per fare alcuni nomi…

Non vi è certo carenza di tensione, specialmente con solo 3 partite alla fine del match a cadenza classica.

Nel 2016 si andò al tie-break prima che Magnus Carlsen riuscisse a prevalere su Sergey Karjakin. Quel risultato fu estremamente eccitante.

Questo match sembra orientato ad avere lo stesso tipo di finale.

Gara 10 è fissata per le ore 3pm locali o GMT time. In Italia ore 16.00.

Hits: 13

Settima del match Carlsen VS. Caruana

Settima del match Carlsen VS. Caruana

Magnus Carlsen e Fabiano Caruana sono arrivati al settimo pareggio. Dopo la  brillante sesta partita ci accingiamo a vedere un’altra espressione di tecnica da parte dei due GM.

Magnus recrimina per non aver giocato in modo più incisivo alla 15ª mossa, ma il software sostiene la mossa giocata in partita. Come dire che tutti e due i giocatori stanno cercando un varco dietro un muro di granito.

Le mosse dei due campioni sono solide ed anche quando rischiano un qualcosina, lo fanno entro i limiti della loro superiore tecnica.

Poi vi è l’ausilio dei secondi che cercano di trovare buchi ove traforare è quasi impossibile.

1. d4 Nf6 2. Nf3 d5 3. c4 e6 4. Nc3 Be7 5. Bf4 O-O 6. e3 c5 7. dxc5
Bxc5 8. Qc2 Nc6 9. a3 Qa5

Abbiamo ricalcato le orme della seconda partita ove si era vista 10. Td1 Td8.  Nakamura è un esperto di 10. … Te8 ove riesce a pareggiare con Aronian, Ding e a vincere addirittura con Mamedyarov. I secondi di Carlsen senza aver trovato qualcosa su 10. … Td8, avranno suggerito al norvegese di provare qualcosa di nuovo.

10. Nd2 Qd8

La mossa preparata da Caruana con l’idea di effettuare cambi sulla casa c5. Se Carlsen volesse potrebbe ripetere la posizione con 11. Cf3 – Da5 12. Cd2 ecc…

11. Nb3

L’idea è approvata dai giocatori per corrispondenza

11. … Bb6

Una novità. 11. … Ae7 non ha trovato neanche mezzo punto nelle partite che si trovano nel database, ma il dislivello tra bianco e nero era molto evidente.  Ad ogni modo Komodo asserisce che il bianco è in vantaggio.

12. Be2

Questa è una mossa timida. Da collaudare 12. Td1 che sembra offrire al bianco le migliori chance.

12. … Qe7 13. Bg5 dxc4

Unica linea che offre al nero la parità

14. Nd2

Se 14. Axc4 Ad7 ed il bianco ha circa un pugno di mosche nelle mani.

14. … Ne5

La mossa che proteggendo c4 obbliga il bianco a fare qualche concessione.

15. O-O Bd7 16. Bf4 Ng6 17. Bg3 Bc6 18. Nxc4

Il pedone è stato recuperato, ma i pezz neri sono attivi e possono sfruttare la colonna aperta per alleggerire la posizione.

18. … Bc7 19. Rfd1 Rfd8 20. Rxd8+ Rxd8 21. Rd1 Rxd1+ 22. Qxd1 Nd5 23. Qd4 Nxc3 24. Qxc3 Bxg3 25. hxg3 Qd7

Il nero è uscito bene dai cambi. Komodo spara un 26. f4 andando a cercare un margine, ma Carlsen che non ha alcuna voglia di entrare in complicazioni indebolendo l’ala di re, se la cava con qualcosa di più semplice.

26. Bd3 b6 27. f3 Bb7 28. Bxg6 hxg6

Senza debolezze possiamo definire la posizione in equilibrio.

29. e4 Qc7 30. e5 Qc5+ 31. Kh2 Ba6

Ora il bianco è costretto a cambiare le donne e l’alfiere di casa chiara è altrettanto forte del cavallo bianco che ha trovato l’avamposto.

32. Nd6 Qxc3 33. bxc3

Il cavallo in d6 fa niente più che bella figura.

34. f6 34. f4 Kf8 35. Kg1 Ke7 36. Kf2

Naturalmente i re si dirigono verso il centro.

36. … Kd7 37. Ke3 Bf1 38. Kf2 Ba6 39. Ke3 Bf1

A causa della debolezza del pedone in g2 il re bianco è costretto a restare in difesa.

40. Kf2 siamo giunti alla 40ª ed in un finale piatto i duellanti si spartiscono la fetta di torta.

Hits: 17

La cattiveria negli scacchi

IM Smirnov T vs IM Praggnanandhaa R

Pubblicato da A.S.D. Circolo Scacchistico Bolognese su Lunedì 12 novembre 2018

Sono consapevole di cominciare a scrivere un post che potrebbe sollevare un polverone.

I bambini sentono la pressione esattamente come la sentono gli adulti.

Pensate forse che Smirnov fosse felice di difendere una posizione in cui può soltanto pareggiare? E come si sarà sentito Praggnanandhaa nel constatare che la fortezza bianca era inespugnabile.

2 secondi di incremento per ogni mossa, un margine irrisorio quando ci si deve sforzare di creare qualcosa.

Ebbene si, i bambini piangono e si arrabbiano quando non riescono ad ottenere ciò che vogliono, ma in genere coloro che piangono sono i migliori. “Imparare a metabolizzare la sconfitta e tornare immediatamente alla scacchiera perché per noi ci deve essere una sorte diversa”, il pensiero espresso dal bambino capace di sognare.

Chi si accontenta di giocare per diletto non raggiungerà quasi mai il livello di frustrazione raggiunto dai due protagonisti.

Ma gli scacchi sono la magia che va oltre il gioco e le lacrime sono quelle perle che ci fanno adorare qualcosa, sono un lasciarsi andare e sono patrimonio dei vincenti.

Si può perdere una partita, si può rimanere bloccati davanti un problema, poi si mettono i pezzi nella scatola e li si ritira fuori, per tornare a giocare al gioco più bello del mondo.

Gli scacchi sono l’essenza dell’emozione, vivila come ti riesce meglio, ma vivila perché quando avrai smesso di giocare, l’unica cosa che ti rimarrà è osservare le emozioni degli altri, o forse farai così tanti soldi che le emozioni avrai la possibilità di comprarle.

Noi si gioca sulla scacchiera in legno con 32 legnetti e preferiamo piangere e ridere mentre cerchiamo lo scaccomatto o la nostra partita immortale.

 

Hits: 35

Caruana Fabiano VS. Magnus Carlsen – PGN – 09 Ottobre 2108

Un Carlsen divertito non aspetta altro che dimostrare il proprio talento alla scacchiera.

Il tempo delle chiacchiere stanno a 0. Caruana gioca di bianco scegliendo una strategica Rossolimo.

1. e4 c5 2. Cf3 CC6 3. Ab5 g6 4. Axc6  bxc6

Le ultime 3 partite giocate da Fabiano Caruana segnano un 3 su 3.

5. d3 la più giocata con buono score. 5. … Ag7 logica. 6. h3 evita Ag4.

Ne Gelfand, ne Cornette, ne Radjabov sono riusciti ad uscire dalla tela tesa da Caruana.

6. … Cf6 7. Cc3 Cd7 piomba una Caruana Nakamura, giocata nello Showdown di Saint Louis nel 2015 ed in quella occasione il pareggio venne concordato alla 15 ª mossa. 8. Ae3.

Siamo solo nelle prime battute del match, ma il norvegese si dimostra spavaldo, invece di sostenere il pedone con b6, gioca la più attiva 8. … e5 che consolida la casa d4 e crea premesse per attaccare il pedone d3 arretrato.

 

9. 0-0 b6 un giro di mosse per uscire dalla teoria ufficiale, ora troviamo solo sottopartite e vedremo chi avrà maggiore estro.

10. Ch2 Cf8

11. f4 exf4 12. Txf4 Ae6

Si è aperta la posizione. La teoria è finita, il nero proverà a massimizzare la forza della coppia degli alfieri, vedremo se l’italo-americano troverà adeguato controgioco.

13. Tf2 h6 14. Dd2 g5 15. Taf1 Dd6

Il bianco ha creato le premesse per premere sulla colonna effe, ma ora gioca una mossa controversa. Il software non è in grado di stabilire con esattezza se costituisca un errore od una mossa giocabile.

16. Cg4

Il fatto è che per rovinare la struttura pedonale bianca il nero dovrebbe rinunciare alla coppia degli alfieri. Sembra che Caruana si stia divertendo a giocare con la psiche di Carlsen.

16. … 0-0-0 17. Cf6 Cd7 18. Ch5

18. … Ae5 i pezzi neri sembrano meglio coordinati 19. g4 f6 quando si è costretti a muovere pedoni del proprio arrocco sembra che il segnale sia negativo.

20. b3 Af7 21. Cd1 Cf8

 22. Nxf6 Ne6 23. Nh5 Bxh5 24. gxh5 Cf4 25. Axf4 gxf4

26. Tg2 Thg8 27. De2 Rxg2+ 28. Dxg2 De6 29. Cf2 Tg8 30. Cg4 De8 31. Df3 Dxh5

32. Rf2 Ac7 33. Re2 Dg5 34. Ch2 h5 35. Tf2 Dg1 36. Cf1 h4 37. Rd2 Rb7 38. c3
Ae5 39. Rc2 Dg7 40. Ch2 Axc3 41. Dxf4 Ad4 42. Df7+ Ra6 43. Dxg7 Rxg7 44. Re2

Nonostante lo svantaggio materiale sembra il mago di Maiami ne possa combinare una altra delle sue.
Rg3 45. Cg4 Rxh3 46. e5 Rf3 47. e6 Rf8 48. e7 Re8 49. Ch6 h3 50. Cf5 Af6 51. a3 b5 52. b4 cxb4 53. axb4 Axe7 54. Cxe7 h2 55. Txh2 Txe7

Seguono una serie di scaramuccie per tenere i fan sulle spine, ma la partita è già pari e ne riportiamo le mosse per pura curiosità.

56. Th6 Rb6 57. Rc3 Rd7 58. Tg6 Rc7 59. Th6 Td6 60. Th8 Tg6 61. Ta8 Rb7 62. Th8 Tg5 63. Th7+ Rb6 64.
Th6 Tg1 65. Rc2 Tf1 66. Tg6 Th1 67. Tf6 Th8 68. Rc3 Ta8 69. d4 Td8 70. Th6 Td7
71. Tg6 Rc7 72. Tg5 Rd6 73. Tg8 Th6 74. Ta8 Th3+ 75. Rc2 Ta3 76. Rb2 Ta4 77.
Rc3 a6 78. Th8 Ta3+ 79. Rb2 Tg3 80. Rc2 Tg5 81. Th6 Td5 82. Rc3 Td6 83. Th8 Tg6
84. Rc2 Rb7 85. Rc3 Tg3+ 86. Rc2 Tg1 87. Th5 Tg2+ 88. Rc3 Tg3+ 89. Rc2 Tg4 90.
Rc3 Rb6 91. Th6 Tg5 92. Tf6 Th5 93. Tg6 Th3+ 94. Rc2 Th5 95. Rc3 Td5 96. Rh6
Rc7 97. Th7+ Td7 98. Th5 Td6 99. Th8 Tg6 100. Tf8 Rg3+ 101. Kc2 Ra3 102. Rf7+
Rd6 103. Ra7 Rd5 104. Rb2 Rd3 105. Rxa6 Rxd4 106. Tb3 Te4 107. Tc3 Tc4+ 108.
Rb3 Rd4 109. Tb6 Rd3 110. Ta6 Rc2 111. Rb6 Rc3+ 112. Rb2 Rc4 113. Rb3 Rd4 114.
Ra6 Rd5 115. Ra8 1/2-1/2

Sondaggio

 

Hits: 102

Wolverines1 alias Krivoborodov Egor

Wolverines1 - Krivoborodov Egor

Wolverines1 è lo pseudonimo che usa il GM Krivoborodov Egor per giocare su lichess.

L’attuale n° 2 nel ranking rapid è anche un valente chess coach.

Per coloro che preferiscono leggere post in cui vi sono partite di GM commentate analizzeremo una sua partita.

Se preferite leggere un qualcosa di diverso potete votarlo nel Sondaggio:

1. e4 c5 2. c3

Il bianco adotta la Variante Alapin nella Difesa Siciliana. Il GM italiano Michele Godena è un grande esperto del sistema. Il nero con 2. … d5 ha buon gioco.
2. … d6 3. d4 cxd4 4. cxd4

Il gioco passivo del nero ha permesso al bianco di avere un solido centro di pedoni.
4. … Cf6 5. Cc3 g6

Preparare lo sviluppo in fianchetto dell’alfiere di re è la scelta più gettonata.
6. Cf3 Ag7 7. Ad3

7. Ab5+ con idea 8. e5 è il miglioramento suggerito da Komodo.
7. … 0-0 8. 0-0 Cc6

Come ha mostrato Karjakin nella sua partita con Nepomniachtchi, giocata nel 2017 sulla piattaforma chess.com, il nero ottiene buone prospettive dopo 8. … Ag4 con idea 9. h3 Axf3.
9. d5 Ce5

Finendo fuori teoria. Per restare in partita il cavallo nero deve saltare in b4.
10. Cxe5 dxe5 11. Ae3 Cg4

Le manovre dei cavalli neri sono state infruttuose. Wolverines1 massimizza l’attività dei due alfieri, mentre Fasmc17 rimane indietro con lo sviluppo.
12. Ac5 Dc7 13. Aa3 a6 14. d6

Un magnifico sacrificio di pedone. Senza lo scudo del pedone e7 la posizione del nero diventa un tiro al piattello.
14. … exd6 15. Ae2 Dd7 16. Cd5

Prendendo di mira il buco in b6.
16. … Tb8 17 Cb6 Dc7 18. Cxc8

Wolverines1 ha posizione vinta. Il cavallo in g4 viene privato del suo sosteno ed il nero non ha sufficiente controgioco.
18. … Cf6

In questa posizione Fasmc17 ha interrotto le ostilità. Non capita tutti i giorni di potersi confrontare con un GM.

Hits: 15

Variante Kveinys nella Difesa Siciliana

Variante Kveinys

Aloyzas Kveinys è stato un Grande Maestro lituano, scomparso il 26 Luglio 2018 a causa di un attacco di cuore. La Fide Card di uno scacchista quando scompare viene resettata. Ma in rete è rimasta una traccia. Lo osserviamo in quello che si presume sia stato il suo ultimo torneo. La sconfitta con Olga Badelka è un altro di quei misteri che solo chi conosce i meandri del tempo può riuscire a spiegare.

Avevamo visto la notizia pubblicata su chessbase, ma era passata come una tra le tante.

Oggi abbiamo trovato un riferimento sul blog di Uno Scacchista e ci è venuta voglia di ampliare la nostra conoscenza sull’argomento.

Sui social media è stato ricordato come una persona gentile con uno spiccato senso dell’humor.

Kevin Spraggett è stato tra i primi ad informare il popolo degli scacchisti.

Wikipedia lo ha inserito nelle celebrità scomparse nel mese di Luglio 2018. A qualcuno con un pò di tempo libero potrebbe anche venire l’idea di tradurre il contesto in lingua italiana.

Chi più di altri ha fornito un quadro generale ben dettagliato della figura di Aloyzas Kveinys, ci sembre essere Peter Doggers.

La Variante Kveinys 1. e4 c5 2. Cf3 e6 3. d4 cxd4 4. Cxd4 Db6 è catalagota come una sottovariante della variante Paulsen nella Difesa Siciliana, che gli inglesi usano chiamare Kan. Trovare le partite nell’archivio di Kveinys non è stato molto semplice, ma ci siamo riusciti.

Hits: 46