Grazie a Vignola – GENS UNA SUMUS

Torneo di Vignola Rocca

RECORD di partecipazione per la 2° edizione del torneo Internazionale Vignola Città degli scacchi, con 293 iscritti nei quattro tornei previsti il torneo si piazza di diritto al primo posto in Italia per un torneo week end nella storia della Federazione Scacchistica Italiana.

A cura del circolo scacchistico Club 64 Asd di Modena (www.club64.it) che ha dato la possibilità a tutti i partecipanti, gli accompagnatori e semplici curiosi di immergersi per 3 giorni in una gigantesca scacchiera.

Infatti oltre al torneo sono state numerose le attività collaterali dalla partita su una scacchiera gigante dove dei bambini impersonavano i vari pezzi al grande maestro Djuric Stefan che si è reso disponibile a giocare delle partite amichevoli con i passanti offrendo un gelato a chiunque riuscisse a resistere 30 mosse. Passando dalla conferenza sull’utilizzo degli scacchi in campo medico unica nel suo genere a livello planetario che non si è tenuta a New York ma nella più vicina Vignola.

Il tutto passeggiando per il centro storico di Vignola guardando le varie vetrine a tema scacchistico o degustando un un caffè nei bar della città con le bustine da zucchero del torneo o facendo acquisti nelle numerose bancarelle accorse per l’occasione.

Ogni giocatori grazie ai numerosi sponsor ha ricevuto un vasetto di marmellata di Vignola, un buono per un caffè è un buono per una degustazione di vin brule’ e si sono giocati a colpi di scacco matto i vari premi del copioso montepremi di 4500 euro messi in palio.

Ed ora i ringraziamenti doverosi. Si ringrazia:

La start up Certabo per averci fornito 2 scacchiere digitali con il loro nuovo sistema che hanno permesso di vedere in diretta e rivedere le prime 2 scacchiere del torneo A.

I vari circoli che hanno collaborato prestando materiale dato che nessun circolo ha le forze necessarie per mettere in campo 150 orologi digitali e scacchiere, sicuramente non noi, quindi grazie al circolo scacchistico bolognese, al circolo scacchistico estense di Ferrara del torneo gemellato Florence Move per il materiale prestato, alla scuola popolare di Scacchi di Roma e al circolo Mantova scacchi.

Grazie a Luigi Di Trapani che per tutti i mesi pre torneo si è dedicato dopo alla sera far combaciare i pagamenti on-line ricevuti e la lista di iscritti su Vesus raccogliendo i vari input delle svariate persone che a nome del club hanno raccolto gli iscritti.

Grazie al team di Arbitri composto da Antonio Sfera, Massimo Maione, Graziano Ballista, Lucchi Sauro, Fabrizio Ballotti, Andrea Vezzelli e Luciano Panini che capitanati dal nostro fiduciario Angelo Mancini hanno garantito il rispetto delle regole e fornito assistenza a tutti i giocatori in sede di gioco.

Si ringraziano tutti i numerosi volontari della città di Vignola capitanati dalle signore Tamara Grassi e Pina Ricci che hanno pensato alla pulizia dei saloni, al trasporto tavoli e tutta quella serie di piccole ma necessarie operazioni essenziali quando in 500 metri quadrati si concentrano più di 500 persone. Se i giocatori avevano le tovaglie sotto le scacchiere, le penne per scrivere le partite o potevano andare in un bagno decente è merito di queste persone che lo hanno reso possibile.

Sicuramente non siamo stati perfetti e molte cose le potevamo fare meglio, ma a nome di tutto i consiglieri del Club 64 vi volevo ringraziare di cuore. Questo torneo è venuto molto bene sopratutto grazie ai numerosi giocatori che ci hanno voluto accordare fiducia, senza i giocatori e le loro famiglie tutto questo non sarebbe successo.

Grazie mille e mille volte grazie a tutti. GENS UNA SUMUS

Hits: 39

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *