Julio Ramón Ribeyro e gli scacchi

JULIO RAMÓN RIBEYRO

Julio Ramón Ribeyro Zúñiga (Nato il 31 agosto 1929 a Lima,- Deceduto il 4 dicembre 1994 a Lima, in Perù) è stato uno scrittore peruviano famoso per le sue storie brevi. Ha avuto successo anche in altri generi: romanzo, saggio, teatro, diario e aforisma. Nell’anno della sua morte, gli è stato assegnato il premio Juan Rulfo da $ 100.000 per la letteratura latinoamericana e caraibica. Il suo lavoro è stato tradotto in numerose lingue, tra cui l’italiano.

I personaggi delle sue storie, spesso autobiografici e solitamente scritti in un linguaggio semplice ma ironico, tendono a finire con le loro speranze crudelmente infrante. Ma nonostante il suo apparente pessimismo, il lavoro di Ribeyro è spesso comico, il suo umorismo scaturisce dal senso di ironia dell’autore e dagli incidenti che capitano ai suoi protagonisti. La sua collezione “La palabra del mudo” è stata pubblicata dal 1974 al 2010 numerose volte.

Julio Ramón Ribeyro

Ribeyro ha studiato letteratura e diritto nell’università cattolica di Lima. Nel 1960 è immigrato a Parigi, dove ha lavorato come giornalista in France Presse e poi come consulente culturale e ambasciatore nel UNESCO. Era un appassionato fumatore, come descritto nel suo racconto “Only for smokers” (Solo per i fumatori), e morì a causa della sua dipendenza.

Julio Ramón Ribeyro

 

Julio Ramón Ribeyro era un appassionato giocatore di scacchi. Tutte le biografie su di lui coincidevano nel dire che giocare a scacchi era per lui un atto quotidiano. Nella foto scattata nel 1992 da Miguel Carrillo, lo vediamo giocare a scacchi con Jorge Coaguila, che possiamo considerare il più grande esperto del Maestro peruviano.

Hits: 35

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *