Samuel Reshevsky GM non professionista

Samuel Reshevsky

Samuel Reshevsky aveva otto anni quando cominciò a girare per l’America e per l’Europa, giocando a scacchi con i più forti giocatori dei due mondi. Ed era così bravo, che era anche in grado di giocare più partite contemporaneamente.

Una volta Sammy e il suo impresario incontrarono alla stazione un giocatore americano di nome Edoardo Lasker. Questi disse a Sammy che desiderava chiamare un taxi per andare all’albergo, ripromettendosi, lungo il percorso, di ammirare il paesaggio.

Samuel Reshevsky, al contrario, non dimostrò alcun interesee per questi aspetti turistici, e ad un certo momento chiese a Lasker se sapeva giocare a scacchi senza la scacchiera.

Naturalmente, Lasker rispose affermativamente; allora, Sammy propose senz’altro di giocare alla cieca.

Appena arrivarono all’albergo Sammy si buttò sul letto, e continuò a giocare la sua partita a scacchi come se nulla fosse.

Finalmente Lasker fece in modo di acquisire un decisivo vantaggio; e subito Sammy balzò dal letto e dichiarò:

  • “Ho fame: andiamo a cercare un ristorante dove si possa mangiare qualche cosa di buono!”.
Samuel Reshevsky – Robert James Fischer

Hits: 55

Benjamin Franklin e la passione per gli scacchi

Benjamin Franklin e gli scacchi

Benjamin Franklin (1706-90) fu un eminente statista e un famoso scienziato, oltre che scrittore e tipografo.

A tutto ciò si deve aggiungere la sua passione per gli scacchi.

Nella sua biografia egli narra di come nel 1733, dopo essersi accorto di quanto il gioco degli scacchi lo distogliesse dallo studio delle lingue straniere, decise di risolvere il problema stringendo un patto con il suo avversario: il vincitore di ciascuna partita avrebbe impartito dei compiti al giocatore sconfitto e quest’ultimo si sarebbe dovuto impegnare, sulla propria parola d’onore, ad eseguirli per intero prima della partita successiva.

Fu proprio Benjamin Franklin a scrivere il primo articolo sugli scacchi pubblicato negli U.S.A.

L’articolo, intitolato “La morale degli scacchi”, apparve per la prima volta sulla rivista Columbian nel 1786 ed è un elogio di quello stesso gioco che si era rivelato così fuorviante per gli studi dell’illustre cittadino.

Da allora è stato ristampato innumerevoli volte, finendo con l’essere pubblicato anche nel primo libro americano sugli scacchi, edito nel 1802.

Trovandosi in Inghilterra in veste di ambasciatore delle colonie americane, Benjamin Franklin fu anche invitato a disputare una partita di scacchi ufficiale con Lady Howe, a casa di quest’ultima.

Quella partita offrì tra l’altro a Franklin l’occasione di incontrarsi con il fratello della sua avversaria, il deputato Lord Howe, e discutere con lui della difficile situazione che si stava creando in Gran Bretagna, nella speranza di evitare lo scoppio di una guerra.

Nel 1779 Franklin era a Parigi, dove conobbe un’altra signora che coltivava l’arte degli scacchi: Madame Brillon. La loro passione per gli scacchi era tale che una volta i due si misero a giocare mentre Madame Brillon era addirittura in vasca da bagno!

 

Hits: 39

Scaccomatto – Poesia d’altri tempi.

Consultando il libro “giochiamo a scacchi” della “collana piccole strenne, abbiamo trovato un simpatico poemetto. Si intitola:

scaccomatto

  1. Tutti si scagliano – nel gran cimento.
  2. Avanzano i fanti – con ardimento
  3. Onde riprendere – con gioco astuto
  4. Anche il più piccolo – pezzo perduto.
  1. Cavalli irrompono – nella battaglia
  2. Colore d’ebano – color di paglia.
  3. Accorrono Alfieri – alabardati
  4. Nei campi lucidi – e levigati
  1. L’aste si frangono – in schegge mille
  2. Le spade cozzano – mandan faville
  3. Fino a che il Nero – senza un Pedone
  4. Perduto l’ultimo – fil di ragione
  1. Da scacchi multipli – ammartellato
  2. Già sente prossimo – l’estremo fato.
  3. Or più non regge – fa ancora un tratto:
  4. Non c’è speranza – è scaccomatto!

Hits: 45

Combinazioni negli esercizi di scacchi

Oggi osserviamo un paio di diagrammi. Sono esercizi di scacchi per imparare a padroneggiare le combinazioni.

Combinazioni

N° 1

Il bianco gioca 1. Axc6+ il nero replica con 1. … Rf8 spiegate:

  1. Perchè il nero non ha preso l’alfiere.
  2. Come il Bianco vince dopo la mossa del testo.

N° 2

Lo scacco di scoperta si realizza quando, muovendo un pezzo o un pedone “scopriamo” l’attacco di un altro nostro pezzo.

 

Soluzione n° 1

Dopo 1. … bxc6 segue 2. Dd8# in quanto l’alfiere in e7 è inchiodato.

Dopo 1. … Rf8 segue 2. Dd8+ Axd8 3. Te8#

Soluzione n° 2

La posizione si è verificata nella VasjukovCholmov (Mosca 1965).

  1. Cxc5! costringendo la Donna nera a occupare una casa dove sarà priva di difese. 1. … Dxc5 2. Axg7! Axg7 3. Dh5 h6 bisogna difendersi dallo scaccomatto in h7. 4. Af5xh7+! in questo modo il Bianco “scopre” l’attacco della Donna sulla quinta traversa dando scacco al Re. 4. … Rxh7 5. Dxc5 e il Bianco ha vinto.

Hits: 44

Svista di Magnus Carlsen al Tata Steel

La svista è uno dei temi tattici più frequenti tra giocatori amatoriali. Quando la svista è compiuta da un Campione del Mondo di Scacchi fa notizia.

Su Torre e Cavallo Scacco! del mese di Marzo viene riportata la partita in cui Magnus Carlsen ha compiuto una clamorosa svista.

Ci troviamo nel rinomato torneo di Wijk aan Zee.

Hits: 73

Studio e composizioni – esercizi di scacchi

Risolvere questi studi contribuirà notevolmente ad aumentare la vostra capacità di calcolo. Le soluzioni non sono per nulla banali! Ogni studio racchiude un’idea. Occorre capire le idee per formulare le corrette sequenze di mosse.

Studio n° 1

Il bianco muove e vince

Studio n° 2

Il bianco muove e patta

Studio n° 3

Il bianco muove e vince

Soluzione Composizione n° 1

A prima vista sembra scontato promuovere a regina e successivamente per il bianco catturare la regina nera.

  1. h8=D a1=D 2. Dxa1

Stallo.

Quindi bisogna evitare la cattura della regina nera e giocare 2. Dg8! Minacciando scaccomatto con 3. Rd7.

2. … Da2

Riproponendo le dinamiche di stallo.

3. De8 Da4 ancora dinamiche di stallo.

4. De5+!

4. … Ra8 5. Dh8!

Ora la regina nera sarebbe catturata con scacco.

5. … Dd4+ 6. Dxd4 Rg1 7. Dd7!

La via più veloce.

7. … Rh8 8. Dc8#

Soluzione Composizione n° 2

1. Rc8 una mossa all’apparenza assurda. Il re occupa la casa di promozione. Dopo 1. … b5 si trova lontano di due passi dal pedone nero.

Da notare che 1. c8=D perde a causa di 1. … Af5+! e dopo Axc8 l’alfiere difende il pedone.

2. Rd7!

Con la sua manovra il re bianco è riuscito a guadagnare spazio. Sappiamo già che perseguire 2 obiettivi è in talune posizioni l’unica risorsa possibile.

2. … b4 il pedone sembra oramai destinato ad essere promosso. Ecco la risorsa difensiva.

3. Rd6!

A prima vista 3. Re6 semra migliore perchè impedisce Af5. Tuttavia dopo 3. … Re4! 4. … Af5 diventerà imparabile. Il re bianco sarebbe spacciato.

3. … Af5 la casa di promozione va controllata.

4. Re5!

4. … Ac8 5. Rd4

Il re bianco è entrato nel quadrato di promozione.

5. … Ae6 6. c8=D!

Questo sacrificio di deviazione permette al re di attaccare il pedone.

6. … Axc8 7. Rc4

Sappiamo bene che alfiere e re contro re non riescono a mattare il monarca nemico.

Soluzione Composizine n° 3

La soluzione di questo studio o composizione è veramente carina ed istruttiva.

1. Ah6+ Rg8 2. g7! Rf7

3. g8=D+! Rxg8 4. Re6 Rh8

5. Rf7 e5 6. Ag7#

Hits: 28

Esercizio di visualizzazione livello base

Mercoledì pomeriggio presso la sede di Radio Talpa i bambini hanno giocato tra di loro. Le partite sono state intervallate da alcuni esercizi. I bambini si sono divertiti nel posizionare i pezzi sulla scacchiera. La soddisfazione per aver trovato le mosse corrette è stata notevole.

Esercizio di visualizzazione

Esercizio di visualizzazione n° 1

In quanti modi diversi può dare scacco il bianco? Quale di queste mosse produce lo scaccomatto?

Esercizio di visualizzazione n° 2

Muove il bianco. Gioca la mossa migliore.

Esercizio di visualizzazione n° 3

Nel diagramma la mossa spetta al bianco. Ai bambini è stato chiesto di trovare la mossa migliore per ambo i colori.

Esercizio di visualizzazione n° 4

Muove il bianco. La mossa è stata trovata dopo un accurata analisi.

Esercizio di visualizzazione n° 5

Muove il bianco. Visualizzare in quanti modi si può dare scacco al re. Quale mossa produce lo scaccomatto? Può il nero produrre lo scaccomatto stando a lui la mossa?

Esercizio di visualizzazione n° 6

Muove il bianco. Trova la mossa migliore.

Esercizio di visualizzazione n° 7

Questo esercizio serve per rilassarsi. Muove il bianco. Gioca la mossa migliore.

Esercizio di visualizzazione n° 8

La mossa spetta al bianco. Visualizzare in una frazione di secondo se si può produrre lo scaccomatto.

Esercizio di visualizzazione n° 9

Esercizio particolare. Trovare la mossa migliore per il bianco. Può il nero produrre lo scaccomatto stando a lui la mossa?

Soluzione esercizio n° 1

Il bianco può dare scacco con 1. Te8+ a cui seguirebbe 1. … Cxe8. Si può dare scacco con 1. hxg7 a cui seguirebbe 1. … Rg8. Mentre 1. Dxg7# produce lo scaccomatto.

Soluzione esercisio n° 2

La mossa migliore è 1. g7#

Soluzione esercizio n° 3

La mossa migliore per il bianco è 1. Th8# la regina è ottimamente piazzata sulla settima traversa. Il re nero è relegato in ottava traversa e la torre bianca può dare lo scacco decisivo. Il nero minaccia matto a sua volta. Può dare scaccomatto con 1. … Ta1# o con 1. … Da1#

Soluzione esercizio n° 4

Il bianco produce lo scaccomatto con 1. Te8# Questo scacco di scoperta risolve la partita. Mentre 1. Th4+ permette al re nero di rifugiarsi in ottava traversa.

Soluzione esercizio n° 5

Il bianco può effettuare scacco al re in 4 modi:

  • 1. Dxh7+
  • 1. Cxf7+
  • 1. Te8+
  • 1. Dxa8#

Se dovesse muovere il nero 1. Ta1# produrrebbe lo scaccomatto.

Soluzione esercizio n° 6

1. Dg8# è scaccomatto. La torre in g7 è inchiodata dall’alfiere in b2.

Soluzione esercizio n° 7

1. Dxc8#

Soluzione esercizio n° 8

1. Axf6#

Soluzione esercizio n° 9

Il bianco non può produrre lo scaccomatto. Dopo 1. Dxc7+ Ra8 bisogna fare attenzione alla minaccia del nero. Ad esempio stando a lui la mossa potrebbe giocare 1. … Da1# Quindi 2. Dc3 sembra una idea plausibile.

Hits: 68

Mediogioco – Consigli per giocare meglio

Il mediogioco è quella fase della partita in cui ci si lascia guidare dalla fantasia.

Mediogioco

Nel mediogioco vi un pezzo imprevedibile. Il cavallo con la sua mossa a L è molto apprezzato dai bambini. Tuttavia il cavallo ha anche delle debolezze. Ad esempio quando si trova sull’ultima traversa può essere infastidito dai pedoni. Gli effetti a volte sono deleteri.

Osserviamo gli sviluppi di una partita giocata da Bogoljubow ed Alekhine. Era il torneo di Hastings 1922.

Alekhine si inventa 1. … b4!

Bogoljubow entra in complicazioni 2. Txa8 bxc3. Il nero vincerebbe anche su 2. Da1 grazie ai cambi sulla colonna [a] ed alla spinta del pedone [b].

3. Txe8 c2!

4. Txf8+ Rh7

Ora il pedone nero viene promosso.

5. Cf2 c1=D+

6. Cf1 Ce1!

Con vantaggio vincente per il nero. Può seguire:

7. Th2 Cc2 con attacco decisivio al pedone e3.

Senza una adeguata struttura pedonale il castello del bianco crolla.

 

Hits: 52

Esercizi su Torre e Cavallo Scacco!

Torre e Cavallo Scacco! propone mensilmente degli ottimi esercizi di scacchi. Ne pubblichiamo 3 tratti dal numero di Febbraio.

Torre e Cavallo

Esercizio n° 1 pubblicato su Torre e Cavallo

Il nero vince

Esercizio N° 2 pubblicato su Torre e Cavallo

Il bianco vince

Esercizio N° 3 pubblicato su Torre e Cavallo

Il bianco vince

Soluzione Esercizio N° 1
  1. … Tg8 mossa unica [minaccia … Tg4#] 2. e4 dxe4 3. Re3 Txf3+ 4. Rd2 Td3+ e vince (Miles – Hort, Amsterdam 1982, variante d’analisi).
Soluzione Esercizio N° 2
  1. Axf6 mossa unica [Da4? sarebbe affrettata] 1. … gxf6 2. Da4+ mossa unica b5 [Se 1. … Dd7 2. Ab5] 3. Cxb5 mossa unica e vince; con il miglior gioco del nero il bianco guadagna una qualità e un pedone dopo 3. … Ah6 [3. … axb5? 4. Axb5+ Cc6 5. Axc6+ Re7 6. Axa8] 4. Cc7+ Rf8 5. Cxa8 (Leonardt – Janowski, Ostenda 1906).
Soluzione Esercizio N° 3
  1. Ad5 mossa unica Tg7 [meglio rassegnarsi a perdere la qualità, per esempio con 1. … Df8; se invece 1. … Tf8 Axg8 mossa unica Txg8 3. Da1+ mossa unica Dg7 4. Txg7 e vince] 2. Da1 mossa unica Dg6 3. Ta8 mossa unica e vince (Wilhelmi – Miezis, Bad Woerishofen 1998).

Hits: 37

Mario Bruscella e Riccardo Bruscella

Mario Bruscella e Riccardo Bruscella giocano a scacchi

Hits: 48